Questo sito utilizza cookies di profilazione, proprie e di terze parti per fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accettate le cookies qui menzionate.

  • 1

Trissino, 16 novembre 2016. Riteniamo molto importante che la Regione Veneto abbia deliberato un censimento di tutti gli scarichi alla ricerca dei Pfas. Finalmente si sceglie un approccio serio e sistematico che aiuterà a capire da dove arrivano queste sostanze e come finiscono nelle acque.
E’ bene che questo censimento consideri anche le immissioni puntuali di Pfas. Miteni ha un ciclo di lavoro costante e scarichi monitorati e controllati ininterrottamente. Molte azienda che utilizzano i Pfas invece scaricano solo in una fase del ciclo produttivo ed è in quel momento che deve avvenire il monitoraggio.
Miteni si è sempre messa a disposizione delle istituzioni, con il suo patrimonio di conoscenza tecnica e scientifica, per fornire tutte le informazioni sui perfluoroalchilici. Auspichiamo che questa decisione del Consiglio Regionale apra una nuova fase in cui il confronto costruttivo consentirà di affrontare i problemi a beneficio delle stesse istituzioni, degli enti, dei consorzi e di tutto il mondo industriale.