Questo sito utilizza cookies di profilazione, proprie e di terze parti per fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accettate le cookies qui menzionate.

  • 1

Sono state avviate in queste ore nuove indagini e analisi dei terreni nello stabilimento Miteni che una volta terminate consentiranno l'avvio della fase finale della bonifica. L'accordo è stato raggiunto con piena soddisfazione di tutti nel corso dell'ultima conferenza dei Servizi e le attività sono partite immediatamente.

Con questo accordo si stabilisce un programma di indagini dettagliate e progressive. Gli interventi si sviluppano con prelievi a maglia stretta, anche attraverso l'uso di trincee che consentono di esplorare le aree ottenendo informazioni maggiori e più attendibili rispetto ai semplici carotaggi.

Il piano di interventi consente inoltre di studiare ancora più a fondo il comportamento delle acque sotto l'area dello stabilimento per affinare il sistema di barriere idrauliche e ottimizzarne il funzionamento a ogni livello di falda, con risultati che già oggi superano il 99%.

L'azienda ha dato la sua piena disponibilità a queste ulteriori indagini, pur emergendo chiaramente dai dati e dalle analisi che l'unica sorgente primaria dell'inquinamento è quella già identificata sull'argine del torrente Poscola, in gran parte rimossa.

Il completamento e la chiusura del procedimento di caratterizzazione del terreno è condizione necessaria per legge per poter poi procedere alle attività di bonifica finale dell'area come è obiettivo di tutti.

Miteni carotaggi 0218

0
0
0
s2sdefault